Sei stanca? Forse è la PCOS

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Sei spesso stanca? Ti senti esausta e non hai voglia di fare nulla, tanto meno di fare attività fisica?

Sei hai la PCOS, potresti aver già provato queste sensazioni, non è così?

Ci sono molte cause, fisiche e psicologiche, alla base ma anche la Sindrome dell’Ovaio Policistico ci mette lo zampino.

La causa potrebbe essere l’insilino-resistenza che, nel tuo corpo, trasforma più facilmente zuccheri e carboidrati in grasso anziché in energia. L’insulino-resistenza ti fa accumulare peso e ti toglie l’energia per svolgere serenamente i gesti della tua vita quotidiana.

Pensa ai tuoi muscoli: si contraggono, fanno forza e si rilassano perché un carburante (gli zuccheri) fornisce l’energia necessaria per farli funzionare. Con l’insulino-resistenza, il carburante non riesce ad entrare nei muscoli oppure, nonostante sia entrato correttamente, non viene utilizzato come si deve: si trasforma in grasso non in energia. E più grasso c’è nei muscoli e più difficile sarà per l’insulina funzionare correttamente, e così via: è il circolo vizioso della PCOS.

Più insulina viene prodotta nel tuo corpo e più si riduce la tua capacità di bruciare grassi. Inoltre più insulina c’è e più la tua glicemia tenderà a fluttuare con picchi (iperglicemia) e crolli (ipoglicemia con stanchezza e senso di esaurimento).

Inoltre, con la PCOS, questo meccanismo è molto attivo di notte e la tua glicemia si abbasserà molto e rendendoti stanca già dal mattino presto.

Altre cause possono giustificare la tua stanchezza, vediamole insieme:

  • Carenza di ferro: se hai il ciclo e se questo è molto abbondante, questa potrebbe essere la causa principale del tuo stato negativo.
  • Che sia la tiroide? Chi soffre di PCOS ha una incidenza superiore alla popolazione generale di avere disturbi autoimmuni a questa ghiandola. Chiedi al medico di fare un check.
  • Mancanza di sonno: dormi bene di notte? Per controllare i livelli di stress e gli effetti della PCOS, il sonno è fondamentale. Le fluttuazioni ormonali tipiche della PCOS possono contribuire a rendere il tuo sonno disturbato ed interrotto.
  • Ansia, stress, depressione: consumano molto energie e ti fanno sentire stanca, sono sicura che te ne sarai resa conto.
  • Insulino-resistenza o ipoglicemia conseguente alla troppa insulina: quando gli zuccheri nel tuo sangue (la glicemia) scendono troppo, non hai energia sufficiente anche per fare le piccole cose della tua giornata. Se per tirarti su, decidi di mangiare ‘qualcosa di zuccherato’, sbagli: renderai la tua glicemia ancora più instabile e tenderai a diventare dipendente dagli zuccheri…la situazione non migliorerà e tu non ti sentirai meglio.
  • Dieta troppo rigida ed ipocalorica: quando la tua dieta è troppo restrittiva e scarsa di nutrienti il tuo motore/corpo ha poca benzina/energia per funzionare. Occorre calibrare meglio la dieta: parlane con il tuo nutrizionista.
  • Farmaci prescritti dal medico per la tua PCOS: qualche volta possono causare stanchezza, parlane con lui se gli effetti collaterali incidessero eccessivamente nella tua vita quotidiana.

Che fare quindi? Per prima cosa, parla con il tuo medico di questi sintomi: potreste indagare insieme su altre possibili cause. Poi:

  1. Crea le condizioni giuste per dormire bene: arieggiare bene la stanza, rilassarsi, cambiare materasso e cuscino se sono scomodi. Se soffri di ansia, parlane con il tuo medico o con il tuo psicologo, sicuramente c’è una soluzione per te.
  2. Evita gli integratori stimolanti/tonici/ricostituenti: potrebbero peggiorare il tuo stato di ansia. La tua stanchezza dipende da altro, dalla PCOS in primo luogo.
  3. Non esagerare con il caffè: subito dà la carica ma rischia di rendere la tua glicemia instabile e farti venire fame prima del tempo. Non più di 3 caffè al giorno (senza zucchero) sono la quantità consigliata.
  4. Segui i consigli del medico o del nutrizionista: se hai bisogno di un integratore di vitamine o di sali minerali fra cui ferro, ti suggerirà quello giusto per te.
  5. Non assumere zucchero, dolci o caramelle: esci prima possibile dal circolo vizioso della PCOS!
  6. Segui una dieta moderatamente ipocalorica, a ridotto apporto di grassi e a basso indice glicemico: stabilizzerà gli zuccheri nel sangue in modo da non far lavorare eccessivamente il tuo pancreas. Una dieta bilanciata, studiata per te da un professionista (abilitato a lavorare in questo campo), ti darà l’energia giusta e controllerà i sintomi più negativi della PCOS.
  7. Fai attività fisica (anche quando non ne hai tanta voglia): ti aiuterà a scaricare le tensioni ed aiuterà la tua dieta a funzionare. Sentiti stanca fisicamente e muscolarmente ti farà scivolare in un sonno più profondo e ti sentirai rigenerata al risveglio. Faticare, non ci crederai, ti ricaricherà di energia. Prova e vedrai!

Iscriviti alla newsletter di LOTUS Flower

About Stefania Cattaneo

Sono Stefania Cattaneo e sono una biologa nutrizionista, appassionata di sport e di nutrizione applicata alle donne. Lavoro nel mio studio privato vicino a Torino, dove visito pazienti di ogni tipo e con le più disparate situazioni ma in particolare mi occupo di sportivi e di donne con problemi ormonali legate al mondo dell'Ovaio Policistico. Farò del mio meglio per aumentare le vostre conoscenze in questa materia, difficile, complicata, delicata ma allo stesso tempo affascinante: la PCOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *