Faq

1. Che cos’è la PCOS?

La Sindrome dell’ovaio Policisitico (PCOS) è una sindrome che riguarda gli ormoni femminili ed il metabolismo, non è una malattia causata da una causa definita e certa. È caratterizzata da molti segni e sintomi diversi, fra cui l’irregolarità del ciclo mestruale, acne, eccesso di peli, alopecia sulla fronte e tendenza all’aumento di peso. Riguarda circa il 10-15% delle donne fra i 15 e i 45 anni.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireCos’è la Sindrome dell’Ovaio Policistico (PCOS)

2. Perché il ciclo non mi arriva?

Quando si escludono le altre cause, il motivo per cui la PCOS interferisce sul ciclo mestruale va ricercato nel disequilibrio che si crea fra ormoni maschili e femminili associato all’eccesso di insulina o dall’insulino-resistenza. 

Leggi questi articoli se vuoi approfondire: Se il ciclo non arriva è colpa della PCOS?, Irregolarità mestruali.

3. Potrò rimanere incinta?

Le statistiche dicono che il 70% delle donne con PCOS, riesce a concepire naturalmente. Il controllo del peso e della dieta possono essere d’aiuto nella ricerca di un figlio.

Leggi questo articolo se vuoi approfondirePotrò rimanere incinta?

4. Ho delle macchie scure sul collo, cosa sono?

Si chiama Acanthosis nigricans ed è un imbrunimento della pelle che viene associato all’insulino resistenza.

Leggi questo articolo se vuoi approfondirePCOS e macchie sulla pelle: Acanthosis Nigricans

5. La PCOS può provocare stanchezza?

Si, e può essere dovuto all’eccesso di insulina che trasforma facilmente zuccheri e carboidrati in grasso anziché in energia.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireSei stanca? Forse è colpa della PCOS.

6. Esiste una dieta ideale per la PCOS?

In letteratura non è ancora stata trovata una dieta specifica e definitiva per la PCOS ma gli studi confermano che una dieta a basso indice glicemico e a basso stimolo insulinemico, adeguata dal punto di vista energetico, sia la miglior strategia per gestire i sintomi della PCOS.

Leggi questi articoli se vuoi approfondireFacciamo amicizia con l’indice glicemico, La dieta ideale

7. Ci sono degli alimenti da evitare con la PCOS?

Nessun alimento ha di per sé un potere “farmacologico” di peggioramento della sindrome ma l’eccesso e la ripetizione di alcuni alimenti (come latticini, zuccheri ad alto IG, carni grasse ed in generale grassi saturi) può favorire alcune manifestazioni della PCOS.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireE se la mascolinità arrivasse dal cibo?

8. Che cos’è l’insulino resistenza?

È l’incapacità dell’insulina a svolgere le sue funzioni ormonali cioè di regolare l’equilibrio degli zuccheri nel sangue. Il risultato è una maggiore produzione di questo ormone da parte del pancreas che porta ad ingrassare più facilmente e a modificare l’equilibrio degli ormoni femminili.

Leggi questi articoli se vuoi approfondireInsulina: la conosci veramente? Cosa sai dell’insulina?

9. È possibile che la PCOS riguardi anche le donne magre?

Certamente, molte donne con PCOS sono magre o normopeso e manifestano tutte le alterazioni metaboliche ed ormonali della sindrome, come insulino-resistenza, irregolarità mestruali ed infertilità, acne e caduta dei capelli.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireQuando il problema non è il peso corporeo.

10. Perché non riesco a dimagrire con la PCOS?

La causa potrebbe essere ricercata nell’eccesso di insulina e/o nell’insulino-resistenza che caratterizza la sindrome.

Leggi questo articolo se vuoi approfondirePerché non perdo peso?

11. Cosa si usa per evitare lo zucchero?

Impara ad assaporare il gusto naturale dei cibi ma nel frattempo leggi alcune indicazioni: Scegli gli zuccheri giusti.

12. Cosa c’entra la tiroide con la PCOS?

Le donne con PCOS hanno una predisposizione a sviluppare tiroidite di Hashimoto più alta della popolazione generale.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireTiroide e PCOS: amiche o nemiche?

13. A chi ci si deve rivolgere quando si ha il sospetto di avere la PCOS?

Il primo professionista da consultare è il medico di famiglia che individuerà lo specialista (ginecologo o endocrinologo o dermatologo) più adatto rispetto ai sintomi predominanti.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireQuale medico è quello giusto per te.

14. Quali sono i campanelli d’allarme a cui devo fare attenzione?

Quando il ciclo mestruale non arriva da mesi o è di per sé irregolare, quando compare acne e/o peli in eccesso in zone non tipicamente femminili allora occorre rivolgersi al medico. Anche il non riuscire a perdere peso o la tendenza a prenderlo senza aver cambiato abitudini alimentari sono sintomi da non sottovalutare.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireRivolgiti al medico quando…

15. Lo stress e i traumi influiscono sulla PCOS?

Si, sono fattori che possono arrivare ad alterare l’equilibrio ormonale femminile e metabolico.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireLe emozioni che ammalano.

16. Quali carboidrati vanno bene per la PCOS?

Carboidrati a basso indice glicemico nell’ambito di un pasto equilibrato e composto da fibre, proteine animali e vegetali e pochi grassi.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireQuali carboidrati scegli per il tuo pasto?

17. Cosa succede se non ci si prende cura della PCOS?

La PCOS aumenta il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 prima dei 40 anni, di sviluppare tumore all’endometrio e di malattie cardiovascolari. Prevenire si può, e lo stile di vita (alimentazione adeguata e attività fisica) è l’arma più efficace.

Leggi questo articolo se vuoi approfondireGli anni passano ma la PCOS?

18. La PCOS mi porta ad avere sempre fame, è possibile?

Insieme alle altre causa, la PCOS altera l’equilibrio glicemico per l’eccesso di insulina che corrisponde ad un livello di zuccheri instabile. Possono comparire momenti di euforia e grande forza alternati a momenti di calo di energie e stanchezza con grande desidero di compensare con alimenti dolci.

Leggi questo articolo se vuoi approfondirePsicopatologia degli spuntini

19. C’è differenza tra sindrome dell’ovaio policistico, ovaio micropolicistico e ovaio multifollicolare?

Spesso le definizioni ingannano ma dire ovaio policistico e micropolicistico significa parlare della stessa situazione clinica ovvero una condizione ginecologica associata a iperandrogenismo e cicli irregolari e che predispone ad insulino resistenza, sindrome metabolica e diabete di tipo II. L’ovaio multifollicolare è un riscontro frequente nelle ragazze giovani, si correla ad irregolarità mestruali, ma che passa con il tempo o con l’assunzione della pillola e non è associata ad altri disturbi metabolici o ormonali. L’aspetto ecografico è molto simile ma il decorso è estremamente diverso.

Leggi questo articolo se vuoi approfondire: Intervista Clio Make Up

20. Si guarisce dalla PCOS?

Difficile dire se la PCOS guarirà o sparirà dalla tua vita. Quello che è certo che la PCOS si modifica nel tempo. Nell’adolescenza sono più vivi i disturbi ormonali legati alla ciclicità mensile acne e peli in eccesso, poi si può evolvere in cicli non sempre ovulatori e dopo i 40 anni, invece pare ci sia un miglioramento della regolarità mestruale e della qualità ovulatoria. Con la menopausa, la PCOS si trasforma in maggior rischio di sviluppare complicanze metaboliche e cardiovascolari. Si può controllare l’evoluzione della PCOS? si, con uno stile di vita sano fatto di alimentazione adeguata e attività fisica moderata e costante.

Leggi questo articolo se vuoi approfondire: Gli anni passano, ma la PCOS?