Tags: , , , , ,

Attività motoria: qual è la scelta giusta?

Periodicamente noi donne ci rendiamo conto, chi più chi meno, di non sentirci a nostro agio con il nostro corpo e per questo motivo, la volontà di cambiamento sfocia nella scelta di un’attività motoria che gratifichi e che apporti un risultato immediato.

Ma la scelta giusta qual è?

Secondo la realtà attuale la scelta giusta sembra essere dettata dalla moda… che però non sempre è funzionale né per il fisico nè perchè ci buttiamo a capofitto nelle mani di chi si sa vendere meglio… peccato che la salute abbia un prezzo ben superiore alla semplice iscrizione in palestra.

Delineare un percorso progressivo, oltre che supportato dall’aiuto di un professionista può essere un buon inizio. I tuttologi saranno sicuramente in grado di vendere bene il proprio sapere… una chicca, una soluzione strana, quasi magica… che 99,9% delle volte non conosciamo ma che cattura la nostra attenzione.

Sappi che esagerare in partenza non porta alcun risultato, se non l’abbandono precoce.

Non utilizzare i percorsi di un tuo amico, ogni persona è diversa e gli allenamenti che vanno bene per un corpo possono non essere adatti ad un altro. Se quello di cui hai bisogno è una compagnia, trova qualcuno che si alleni con te, seppur con un programma differente.

Il segreto del risultato consiste nella scelta di un’attività che ti piaccia e ti regali soddisfazioni.

Non è vero che per tonificare o dimagrire è necessaria una palestra o andare a correre, le uniche due cose che sono fondamentali sono: il corpo e la determinazione, sempre in relazione al tuo grado di preparazione e alle cura che sei disposta a dare a questi aspetti, avvalendoti dell’aiuto di persone davvero competenti nel campo.

Se è innegabile che la corsa sia utile per restare in forma, non è così scontato che ti aiuterà a perdere peso e sopratutto grasso corporeo. Per dimagrire non è solo necessario osservare la bilancia e ricercare un numero costantemente inferiore ma modificare la qualità del peso diminuendo la massa grassa ed aumentando la massa magra, ovvero i muscoli. Aumentando la massa magra il tuo metabolismo tenderà ad essere più attivo anche nei giorni in cui ti concederai degli sfori…ecco perchè anche l’allenamento fatto con i pesi, nonostante crei scompiglio nella testa delle donne, può talvolta essere fondamentale!

Chi ti supporta, e lo fa con coscienza, saprà comprendere i meccanismi del tuo corpo e le risposte che questo dà a seguito di un programma; saprà inoltre capirti e spingerti di volta in volta a fare del tuo meglio.

Diffida dai programmi preformati sul web che promettono grandi risultati in breve tempo… i risultati migliori non sono mai immediati e molto spesso sono frutto di fatica e sudore.

La fatica è qualcosa di reale o qualcosa di mentale?

La fatica è entrambe le cose. Esiste, ma esiste anche una componente mentale che fa sì che essa sopraggiunga prima. Il modo in cui la si percepisce è del tutto soggettivo, così come lo sono le conseguenze e i modi di reagire a questa sensazione.

Detto questo non bisogna sottovalutare le conseguenze esistenti nel caso di uno squilibrio tra allenamenti e tempi di recupero. Il corpo sarà portato lentamente ad un esaurimento, danneggiando non solo la prestazione sportiva ma anche il fisico stesso, che sarà maggiormente esposto allo sviluppo di patologie a causa del calo di difese immunitarie.Ecco perchè torno nuovamente a specificare quanto sia importante calibrare l’allenamento sulla singola persona anziché sul gruppo.

Preso atto che non sempre la realtà più economica è anche la più conveniente, ti lascio riflettere e… scegliere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *