Tags: , , , , , ,

Circuito total body n.8

Pronta per allenarti anche oggi?

Se ti sei persa gli allenamenti precedenti: Circuito 1Circuito 2Circuito 3Circuito 4Circuito 5Circuito 6, Circuito 7.

Nel video vedrai una sola seduta di allenamento che ti consiglio di fare una sola volta a settimana. Non fermarti qui ma abbinarlo con altre 2 o 3 sedute di allenamento nella stessa settimana. Ti consiglio di scegliere un’attività che ti piaccia fra nuoto, camminata veloce (almeno 30-40 minuti) senza pause o la corsa leggera (circa 30 minuti, se sei già allenata).

Devi sentire il cuore battere ma non esagerare! Segui i miei consigli scritti nell’articolo: usa un cardiofrequenzimetro e fai in modo che il tuo cuore non superi mai l’80% della tua frequenza cardiaca massima. se dovessi superare questa cifra, rallenta e prendi fiato.

Ecco cosa dovrai fare, per stimolate e tonificare i tuoi muscoli:

Inizia con un riscaldamento di 15-20 minuti, un po’ più ampio del solito, su una cyclette o fai 15-20 minuti di camminata veloce. comincerai a sentire il corpo che si attiva e i muscoli che si scaldano. Poi preparati a fare:

  1. 6 balzi in abduzione su due step
  2. 1’ Step o bike
  3. 10 Remate con manubrio e mani su step
  4. 1’ Step o bike
  5. Plank ad esaurimento ( ricordati di dirti: mantengo la posizione finchè riesco)
  6. 1’ Step o bike
  7. 10 Step up con manubri per gamba

Recupera 2 minuti, non fermarti però! Scegli un attrezzo tra step, bike, tapis roulant se ne hai uno, e ripeti tutto il circuito per 3 volte.

Non dimenticare di rilassare i tuoi muscoli: segui un defaticamento di 10 minuti sulla cyclette o fai nuovamente una camminata tranquilla per riportare il corpo alle condizioni di partenza e recuperare fiato.

Ti consiglio di ripetere questo allenamento per 2 settimane cercando di sentire la differenza rispetto alla prima settimana non tanto nel peso utilizzato, quanto nella scioltezza e alla corretta esecuzione degli esercizi.

About Lavinia Corapi

Ciao, mi chiamo Lavinia! Mi cupo di sport e fitness. Il mio lavoro vuole porre in luce quegli aspetti essenziali e spesso tralasciati dell’importanza del movimento per la cura e il controllo di diverse patologie tra cui, come in questo caso, la PCOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *