Cosa indossare per snellire la pancia

Ci siamo, il caldo è arrivato e bisogna scoprirsi. Se non siete riuscite ad arrivare all’estate con l’addominale scolpito oppure la pancetta è una delle vostre caratteristiche fisiche, niente paura! In questo articolo trovare qualche consiglio per correre ai ripari da adottare come regola se il giro vita è il vostro cruccio.

Come sempre è necessario distogliere l’attenzione dal punto critico , con scollature profonde se abbiamo un bel decolteè da mettere in mostra o con gonne e abiti corti se le nostre gambe sono snelle e longilinee.

Incominciamo da sotto… l’intimo contenitivo. Body, slip alti e collant fit. Indumenti che modellano la figura, il risultato è strepitoso . Da usare con moderazione senza indossare delle corazze… Trovate tutti i dettagli nel mio articolo l’Intimo giusto. Leggetelo!

Alleata preziosa di chi ha la pancetta è la “ vita alta”, scegliete sempre pantaloni o gonne a vita alta, sono sempre una certezza e aiuteranno ad snellire il torace. Evitare pinces e cavallo basso.

PANTALONI – SO ALLURE

GONNA JIJIL

Abiti a tunica o sacchetto, se vi sembrano troppo informi, l’unico taglio che potete concedervi è appena sotto il seno. L’abito dovrà prevedere una scollatura generosa oppure qualche dettaglio che possa attirare l’attenzione e distogliere lo sguardo dalla zona critica della pancia.

ABITO SO ALLURE

ABITO ANIYE BY

Le giacche, mai doppiopetto ,piuttosto una giacchina corta ma quadrata, detta anche “boxi”.

GIACCA JUCCA

Scegliete tessuti leggeri e destrutturati, raso, chiffon, garze di lino e cotone , le sovrapposizioni top + cardigan funzionano sempre benissimo. Perfetto il top in raso o seta e il cardigan in cotone o lino. Ponchio e top foulard in seta.

CARDIGAN + TOP LIVIANA CONTI 

Inutile dire che calzare scarpe con il tacco aiuta ad allungare visivamente la figura che apparirà più snella.

Per quanto riguarda gli accessori , sbizzarritevi con collane ed orecchini per illuminare la parte alta, evitare assolutamente le cinture di tutte le grandezze.

COLLANA IOSSELLIANI

Nella scelta dei colori è inutile negare che il nero e i colori scuri aiutano sempre, ma non rinunciate ad un colore chiaro o ad una fantasia nella parte alta, soprattutto nella stagione estiva. Se indossate un colore pastello o comunque soft, prevedete anche un gioiello vistoso. Se scegliete una fantasia ricordatevi che il disegno proposto deve essere di piccole dimensioni sia che siano righe, pois, fiori o geometrie.

Per vedere qualche outfit in merito, guardate il video qui sotto!

Shapewear: l’intimo contenitivo

In questa sezione vi raccontiamo anche qualche trucchetto per vedervi più belle e per valorizzare le vostre forme anche se non sono proprio quelle di una top model. L’intimo è un elemento fondamentale per scolpire il corpo. L’intimo contenitivo aiuta molto noi donne a nascondere i difetti e rimodellare le curve. Sembra infatti che la diffusione della biancheria intima contenitiva, sul mercato della moda, sia stata lanciata proprio dalle celebrities americane, famose non proprio per le curve. Dive del calibro di Gwyneth Paltrow, Katie Holmes, Kylie Minogue, Scarlett Johansson sembra siano diventate accanite fan delle ormai famose  guaine modellanti.

Molte grandi case di lingerie hanno una loro linea shape che modella il corpo ma non tralascia per niente lo stile. Le guaine di oggi sono sexy e confortevoli e talmente “shaping”, modellanti, che sono amate da tutte, non sole dalle donne rotondette.

E’ importante non abusarne, il mio consiglio è quello di utilizzare questo tipo di biancheria quando abbiamo deciso di indossare quell’abito comprato qualche anno fa e qualche chilo fa, per un’occasione speciale. Oppure se abbiamo dei capi che evidenziano un po’ troppe le forme e nella quale non ci sentiamo a nostro agio. La biancheria modellante può definire e uniformare le vostre curve ,se si tratta di modelli contenitivi può togliere fino a due taglie.

Insomma, la parola d’ordine è: moderazione. Con questa premessa, puoi divertirti e sbizzarrirti nella ricerca del modello giusto per le tue curve! Con qualche accorgimento.

Anche per i capi modellanti devi scegliere la tua solita taglia. Questa infatti è studiata apposta per il tuo corpo e otterrai così il giusto effetto modellante. Per ottenere una vestibilità ideale dovresti indossare i body e i top dal basso, spesso la vestibilità sembra troppo aderente, ma è in realtà normale.

I modelli sono da scegliere in base alla zona che vogliamo modellare o rendere più contenuta.

Se il problema è la pancia puoi scegliere un modello di guaina come questo con taglio vivo in modo che non segni il giro coscia. La parte rinforzata anteriore farà sembrare il tuo ventre, piatto e ridisegnato con armonia e grazia.

 

Se il problema sono i glutei o i fianchi puoi scegliere il pantaloncino modellante a vita alta. Hanno cuciture strategiche che riducono e alzano il fondoschiena riducendo l’interno coscia.

PANTALONCINO CHANTELLE

Per proporzionare e rimodellare in maniera omogenea l’intera figura la soluzione migliore è certamente il body. Alcuni non prevedono la struttura reggiseno perchè spesso è difficile trovare la misura della coppa compatibile con larghezza e lunghezza del body.

BODY LOVABLE

Come scegliere il costume giusto

Pensare alla prova costume genera ansia! Una donna su quattro si sente intrattabile e in apprensione per il momento in cui dovrà scoprirsi, il 18 % si fa proprio prendere dallo sconforto.

Detto ciò, purtroppo il bikini non sta bene a tutte. Sta bene se sei giovane, tonica e con le rotondità proporzionate al posto giusto. Ma prendere il sole è un diritto di tutte, e quindi in spiaggia se ne vedono un po’ di tutti i colori.

Magicamente da qualche stagione la soluzione è a portata di mano ma soprattutto di gran moda e molto cool. Il costume intero, restituisce ai fisici non perfetti la giusta femminilità ed eleganza. A patto di sceglier il modello giusto, sta bene proprio a tutte .

In ogni caso cerchiamo di capire cosa scegliere per non avvilirci passando di fianco ad un’avvenente ventenne sia che indossiamo un bikini o un costume intero.

FISICO SNELLO: inteso come fisico a rettangolo, longilineo e con poche curve. Per il bikini scegliete il triangolo imbottito vi aiuterà ad aumentare il volume del vostro seno se è scarso, lo slip con i laccetti è utile per movimentare la linea della figura. Sono ammessi frange fronzoli e applicazioni che vi restituiranno la giusta femminilità.

BIKINI CHANGIT

Per il costume intero siete tra le poche a poter indossare trikini e monokini tanto di moda in questa estate 2017. Previa tintarella già collaudata in modo da evitare l’effetto puzzle!

TRIKINI FISICO


FISICO PROSPEROSO: inteso come forma a clessidra e seno abbondante. Per il bikini è importante sostenere bene il seno quindi indispensabile il balconcino con coppa americana o un triangolo con fascia di sostegno. Assolutamente no la fascia e i triangolini ridotti. Lo slip a vita alta, costruito, o con fiocchetti regolabili in modo da evitare quello sgradevole effetto rotolino.

BIKINI LA PERLA

Per il costume intero che suggerisco vivamente, sceglietelo sgambato per non tagliare i fianchi, a balconcino con le spalle nude. Super elegante!

COSTUME INTERO BALCONCINO F**K


FISICO SPORTIVO: inteso come fisico a triangolo invertito con spalle larghe e bacino piccolo. Per il bikini, sicuramente la fascia, bel bilanciata dalle spalle e lo slip basso o ridotto, con laccetti e fiocchetti, è preferibile. Originale e adattissimo il bikini crop top sportivo all’americana o monospalla. Anche qui meglio aver preso qualche giorno di sole precedentemente.

BIKINI TOP CROP ROXI

Per il costume intero la forma non sarà un problema, mi piace l’idea del costume pulitissimo un po’ accollato ma con una grande scollatura sulla schiena.

COSTUME INTERO AMERICANA H&M


FISICO ROTONDO: inteso come forma a mela, con girovita abbondante e braccia cicciottelle. Se proprio non potete rinunciare al bikini è importante che la parte alta sia a balconcino con ferretto o triangolo ampio e costruito, lo slip a vita alta in lycra morbida.

BIKINI CON SLIP A VITA ALTA ASOS

Per il costume intero che rimane la soluzione più facile, non particolarmente sgambato e con una scollatura profonda per distogliere l’attenzione dalla circonferenza vita, o con qualche drappeggio che confonda i confini della figura, in fantasia è divertente, e crea l’effetto ottico giusto per mimetizzare l’addome rilassato.


FISICO CON FIANCHI ABBONDANTI: inteso per forma a pera con sedere e fianchi sbilanciati. Anche per voi se proprio non potete rinunciare al bikini scegliete un reggiseno costruito con qualche dettaglio che tolga lo sguardo dalla parte bassa. Lo slip a vita alta con fiocchetto in modo da regolare la larghezza senza strizzare.

BIKINI COPPA AMERICANA F**K

Per il costume intero è importante che sia sgambato in modo da slanciare le gambe e la figura nell’insieme. Scollature profonde sul décolleté o sulla schiena.

COSTUME INTERO LA PERLA

Cosa indossare per snellire le braccia?

Il problema delle braccia grosse riguarda molte donne. C’è chi le ha perché fanno parte della sua conformazione fisica e quindi accumula i chili di troppo anche nelle parte alta e chi con il passare degli anni prima o poi deve fare i conti con “l’effetto a tendina”. Praticamente tutte!!

Quest’anno la moda però è dalla vostra parte. Mimetizzare le braccia cicciottele non sarà un problema.

Le maniche scampanate e larghe fanno al caso vostro, con polsini di rouches e voulant che distolgono l’attenzione dal bicipite importante.

In ogni caso vi consiglio una lettura ai consigli di Lavinia nella sezione fitness! Sono certa vi darà due dritte per tonificare le braccia in vista dell’estate.

Inutile dire che se questa parte vi crea molto disagio sono da evitare top smanicati e spalline strette. No, alle braccia nude. Le maniche corte devono arrivare appena prima del gomito.

Al mare non è necessario coprirsi come fosse gennaio, ricordate che l’abbronzatura minimizza e uniforma tutti i difetti, ma poi con un po’ di colore ci sentiamo certamente più belle e sicure e anche il volume delle braccia sarà meno visibile.

Scegliete tessuti non troppo elasticizzati e modelli con il giromanica largo in modo da nascondere l’attaccatura del braccio alla spalla.

Niente pizzi, organza e chiffon, sono tessuti che accentuano il difetto.

Adottate le sovrapposizioni, una canotta e una casacca garzata oppure un top in seta con un cardigan in lino o un blazer.

Se avete un abito senza le maniche provate ad arricchirlo con una stola o pashmina, l’abito sarà più completo e le vostre braccia al sicuro. Potete portarla solo appoggiata oppure legata davanti o dietro, tipo coprispalle.

T-SHIRT+CANOTTA LIVIANA CONTI

 

| Filed under Style | Tags: ,

Il nero snellisce? Ecco come indossarlo…

Il nero snellisce. Si. Confermato. Ma non solo, il nero è raffinato, il nero è rassicurante, il nero è l’accordo perfetto. Per me il colore più elegante per eccellenza.

Il nero è intenso e ammaliante tanto da fare perdere i confini della figura e crea un effetto ottico funzionale a nascondere pancetta o fianchi larghi. Mette in risalto le scollature e i punti nudi, crea contrasto attirando l’attenzione solo su alcune parti del corpo. In total look ha poteri fit!

E’ incredibile come il nero riesca ad unire tante tipologie di donne. La sexy, la modaiola, quella perbene e quella che si veste di nero perché ha qualche chilo in più e non si sente a suo agio. O forse si sente a suo agio solo vestita di nero!

Il nero azzera le differenze, un passe-partout che passa inosservato ma fa sentire al riparo dagli sguardi altrui.

Ma attenzione!

  • Il nero può essere noioso e anche vagamente triste nel momento in cui l’abitino nero semplice senza dettagli nè di forma nè di tessuto diventa la soluzione a tutte le vostre serate.
  • Il nero crea dipendenza . Così tanto da aprire l’armadio e trovare il 60 % di capi scuri.
  • Il nero crea assuefazione, quel fenomeno per cui a lungo andare indossando sempre prevalentemente capi neri, quando vi capita di infilare altri colori vi piacete sempre meno, soprattutto in inverno.

Spezzare con un altro colore non sarà un problema, anche solo con una camicia bianca o azzardate con scarpe, borse e accessori particolari.

Tutti i colori si posso abbinare al nero. Nell’indecisione la coppia fissa della moda è sempre il black and white. Il black lo riserviamo alle zone critiche del nostro corpo e il white per far brillare i nostri punti forti. Elegante, facilissimo, di giorno come di sera.

Ecco qualche immagine, così da farvi venire qualche nuova idea. La” fantasia” con il nero è indispensabile.

| Filed under Style | Tags: , ,

Fantasie? Quali? Per chi?

Le fantasie non sono facili ma possono salvare tanti look! Se non vogliamo apparire grigie , monotone e anche un po’ tristine tra il capo proposto in fantasia o nel classico nero ,scegliamo la fantasia!!!

Ogni fantasia ha le sue caratteristiche e le sue regole!

RIGHE: super attuali. Chic e bon ton ma creano volume soprattutto se maxi e orizzontali. Righe orizzontali da destinare solo ai capi della parte alta . Vietate però per chi ha torace spesso seno prosperoso e girovita abbondante. Righe verticali per gonne, pantaloni e abiti! Il classico “black and white” funziona sempre, oppure “white and blue” stile marinaretta, o multicolor per un look più vivace ed eccentrico. Abbinare le righe prevalentemente alle tinte unite neutre o a un colore che sia predominante nella fantasia oppure con i pois! Un accostamento inedito e spiritoso, molto bello!!

T-SHIRT PINKO


POIS: romantici. Il capo per eccellenza: la camicia a pois! Determinanti le dimensioni del disegno, piccoli, raffinati e chic, le maxi bolle scenografiche e divertenti ma non adatte a tutti, da evitare su fisici mascolini e robusti. Ne vedremo tantissimi in questa stagione!

CAMICIA ZARA


FLOREALE: fiori a primavera? Siii!! La più difficile delle fantasie… Fortunatamente si declina sempre in qualche modo: tropicale, peonie, pop art etc… Niente microfiorellini o trasparenza per questa stampa. Le fantasie floreali devono essere impattanti , devono sembrare un quadro impressionista che vuole saltar fuori dalla vostra gonna. Ideale per cerimonie e look dal colpo di scena assicurato. Utile per mimetizzare i difetti del busto, pancia o seno piccolo ma la base della fantasia deve essere scura.

BLUSA ZARA


ANIMALIER: assicurarsi di avere a portata di mano del buon gusto per approcciare a questa fantasia. Trasgressiva ma anche molto elegante. Adattissima per gli accessori quali scarpe borse e cinture, darai un tocco originale. Se non si tratta di macro animalier può essere utile per confondere qualche rotondità optando sempre per modelli senza fronzoli. Mi piace molto anche realizzato in uno spolverino primaverile o in un cappottino mezza stagione.

IMMAGINE PINTEREST


OPTICAL: una sensazione di movimento tridimensionale creato dall’accostamento di forme geometriche. Ha il potere di alienare e ingannare l’occhio di chi la guarda che non trova confini nella figura. Attenzione! Alcune fantasie optical sanno un po’ troppo di retrò con il rischio di invecchiarvi. Provatele sempre prima di acquistarle e ve ne accorgerete.

GIACCA+PANTALONE SPACE STYLE CONCEPT

Detto ciò, le fantasie rimangono utilissime per dinamizzare i nostri look, attirare l’attenzione sui nostri punti forti e confondere le zone critiche del nostro fisico.

Adesso cerchiamo di capire quali sono le fantasie giuste per questa stagione!! Non perdete il prossimo articolo.

| Filed under Style | Tags: , ,

Must have di primavera

Mentre scrivo questo articolo fuori piove e più che primavera sembra autunno inoltrato. Cercherò di pensare a pomeriggi assolati d’estate e di trovare quella tentazione di scoprirsi che di solito ci pervade con l’arrivo della stagione più bella, la più felice.

Ho già parlato nel mio video degli essenziali (se non l’avete visto andate a cercarlo) qui cerchiamo di arricchire lo scenario dei must have di questa primavera e capire se ci servono per progettare un look che esalti la nostra figura.

JEANS CROPPED: il denim in tutte le versioni, giubbini , short, gilet. Cropped sta per corto, tagliato sopra la caviglia generalmente un po’ ampio nella gamba e con la vita alta. Ideale per nascondere la pancia, portato con una t-shirt a scatoletta, ma anche utile per evidenziare il punto vita e minimizzare i fianchi abbondanti con una mini-tshirt infilata nei pantaloni.

JEANS LEVI’S

JEANS AG


TRENCH: intramontabile. Impreziosito da rouches, asimmetrie e dettagli. Stiloso, tanto stiloso, da portare aperto come un mantello per le figure più rotonde, ben strizzato a vita per le figure più longilinee.

TRENCH ZARA


GONNA A PIEGHE: l’hanno proposta proprio tutti! E le vedrete ovunque. Sempre bon ton, la gonna a pieghe, però, non è così facile. Se il tuo punto vita non è così tanto definito dovrai assicurarti che la gonna abbia una baschina liscia di almeno 15 cm da cinturino in giù prima che inizino le pieghe. Non adatta a chi ha un sedere abbondante o i fianchi larghi. Le pieghe tenderanno ad aprirsi e l’effetto non sarà bellissimo!

GONNA LIVIANA CONTI


CAMICIA: il capo ideale per la primavera. Ripara ma non è troppo pesante e si presta per i look a “cipolla”. Quest’anno con le maniche ampie, scampanate e ricche di voulant ideale per nascondere braccia cicciottelle. Maschile, bianca o a righe sottili. In quei modelli che lasciano le spalle nude adatti a chi deve impreziosire la parte alta.

CAMICIA JUCCA

CAMICIA ZARA


MINIDRESS MONOSPALLA: l’abitino subisce l’evoluzione o il ritorno del monospalla. Preferibilmente con qualche rouches. Da scegliere nella forma più adatta al vostro fisico, basta che sia monospalla!

ABITO MONOSPALLA ZARA

Tutto può essere mixato e reinventato per sfoggiare un look che ci faccia sentire bene ma anche molto glam!

 

| Filed under Style | Tags: ,