Ricetta: Sformatini di alici al finocchietto selvatico e arancia

Ingredienti:

  • 200g di alici fresche
  • pane integrale
  • 1 mazzolino di finocchietto selvatico
  • ½ spicchio d’aglio
  • 1 arancia rossa
  • 1 manciata di mandorle pelate e tostate
  • pangrattato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

  • Pulite molto bene le alici eliminando la lisca interna e la codina.
  • Mettete nel mixer il pane integrale (eliminate le croste più dure), il finocchietto selvatico (abbiate cura di tenerne un po’ da parte per decorare), il succo e la scorza dell’arancia precedentemente lavata (solo la parte arancione), un cucchiaio circa di olio extravergine, l’aglio, le mandorle e il sale. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, tenete da parte.
  • Ungete dei pirottini o delle cocottine da forno, cospargeteli con del pangrattato e foderateli con le alici. Mettete al centro il composto di pane in modo da distribuirlo uniformemente in tutti i tortini. Chiudete bene con le alici e infornate a 180° per 15 minuti.
  • Togliete i tortini caldi e decorate con il finocchietto selvatico e spicchi di arancia pelati a vivo. Finite con un giro d’olio e servite con una concassè di pomodoro fresco e basilico.

Ecco il risultato!

 

Ricetta: Fusi di pollo al limone e dragoncello con zucchini grigliati e salsa di pane

Ingredienti:

  • 4 piccoli fusi di pollo senza la pelle
  • 2 limoni bio
  • 1 mazzolino di dragoncello fresco
  • 1 spicchio d’aglioaglio
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • ½ bicchiere di brodo di pollo
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe

Per gli zucchini

  • 2 zucchini chiari
  • 60g di mollica di pane integrale
  • 40g di pinoli
  • La punta di 1 spicchio d’ aglio
  • 1 cucchiaino di capperi dissalati
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 rametto di basilico
  • olio extravergine
  • sale

Procedimento:

  • Massaggiate la superficie del pollo con sale e pepe.
  • In una casseruola scaldate un cucchiaio d’olio con uno spicchio d’aglio schiacciato. Eliminate l’aglio e procedete a rosolare il pollo da tutti i lati finchè non sarà ben dorato. Sfumate con il vino bianco e, quando sarà evaporato aggiungete del brodo di pollo, il succo di un limone (lasciando poi dentro la casseruola le due parti di limone appena spremute), la scorza grattugiata di un’altro limone, il dragoncello tritato (abbiate cura di lasciarne un po’ da parte da aggiungere fresco alla fine), regolate di sale e di pepe.
  • Coprite, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 30 minuti.
  • Nel frattempo preparate gli zucchini: mondateli e tagliateli a fette sottili. Grigliate le fette di zucchini in una griglia appena unta e calda.
  • Preparate la salsa di pane: Nel mixer frullate la mollica di pane, i pinoli, l’aglio, 1 cucchiaio di olio, l’aceto, il basilico, i capperi il sale (tenete conto della presenza dei capperi che conferiscono già da soli sapidità al piatto).
  • Servite il pollo con la sua salsa e finite con il dragoncello fresco tritato e delle zeste di limone. Accompagnate con gli zucchini e la salsa di pane.

Ecco il risultato!

Ricetta: Coniglio mediterraneo ai peperoni

Ingredienti:

  •  2 cosce di coniglio
  • ½ peperone giallo
  • ½ peperone rosso
  • 1 cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50g di olive nere denocciolate
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 200g di pomodori pelati
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento:

  • In una casseruola scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio schiacciato, rosolate il coniglio a fiamma alta da tutti i lati finchè non sarà ben dorato. Sfumate con il vino bianco e abbassate la fiamma.
  • Aggiungete al coniglio la cipolla affettata e i peperoni mondati e tagliati a striscioline, mescolate bene e procedere con le olive e con i pomodori pelati. Regolate di sale e di pepe, portare il sugo a bollore e trasferire la casseruola in forno a 180°. Controllate dopo 30 minuti che il liquido di cottura sia a bollore, se così non fosse, alzare la temperatura del forno.
  • Cuocete il coniglio finchè la carne non sarà tenera, ricordandovi di girarlo di tanto in tanto. Sfornate, lasciate intiepidire e servite con del buon pane di segale casereccio.

Ecco il risultato!

Ricetta: Bruschette integrali con misticanza e uova pochè

Ingredienti per due persone:

  • 2 fette di pane casereccio integrale
  • Misticanza di stagione
  • 2 uova
  • succo di ½ limone
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento:

  • Tostate le fette di pane su una griglia unta e ben calda finchè non saranno croccanti.
  • Versate il succo di limone in un barattolo e aggiungete 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva e sale. Chiudete bene e scuotete energicamente ottenendo un’emulsione. Condite con essa la misticanza fresca.
  • Prendete due quadrati di pellicola per alimenti da 30cm circa per lato. Spennellateli con poco olio d’oliva e rompete al centro di ogni quadrato un uovo facendo attenzione a non romperlo. A questo punto chiudete gli angoli del vostro quadrato e sigillate bene l’uovo girando la pellicola (o utilizzando uno spago) e ottenendo un pacchettino (non deve contenere aria, la pellicola deve solo avvolgere l’uovo che in questo modo assumerà cuocendo la forma classica dell’uovo in camicia o pochè).
  • Cuocete le uova nella pellicola immergendole in acqua bollente per circa 3 minuti.
  • Sistemate il pane su un piatto da portata, distribuitevi sopra l’insalatina e posate sopra garbatamente le uova pochè, precedentemente liberate dalla pellicola, finite a piacere con dei germogli freschi e un filo d’olio. Servite.

Ecco il risultato!

Ricetta: Insalata di farro con pesto di rucola, pomodorini e olive nere

Ingredienti per 2 persone:

  • 120g di farro
  • 100g circa di rucola
  • 1 manciata di mandorle tostate
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • ½ spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 200g di pomodorini
  • 2 cucchiai di olive nere
  • sale

Download the english version!

Procedimento:

  1. Lessate il farro già sciacquato in abbondante acqua bollente salata. Scolate (tenendo da parte un po’ di acqua di cottura) e passatelo in acqua fredda per bloccarne la cottura. Trasferite il farro in una insalatiera.
  2. Preparate il pesto: In un mixer frullate la rucola con le mandorle tostate, mezzo spicchio d’aglio, il parmigiano grattugiato e 1 cucchiaio di olio a filo, raggiungete la giusta consistenza aggiungendo acqua di cottura del farro, regolate di sale.
  3. Condite il farro con il pesto preparato.
  4. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e le olive. Incorporate bene il tutto e trasferite in una bella ciotola.
  5. Guarnite a piacere con rucola e mandorle a lamelle.

Ecco il risultato!

Ricetta: tartare di salmone con zenzero e lime con insalatina di cavolo viola, peperoni e ravanelli

Ingredienti per 2 persone:

  • 200g di filetto di salmone senza pelle
  • La scorza grattugiata di 1 lime
  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato
  • Sale
  • olio extravergine d’oliva

Per l’insalata:

  • 200g di Cavolo viola
  • 4/5 ravanelli
  • ½ peperone giallo
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • Sale
  • olio extravergine d’oliva

Download the english version!

Procedimento:

  1. Tagliate il salmone in piccoli cubetti regolari riducendolo in tartare.
  2. Conditelo con 1 cucchiaino di olio, lo zenzero fresco, la scorza di lime e sale e lasciatelo insaporire per circa 15 minuti.
  3. Nel frattempo affettate il cavolo viola già pulito, il peperone già mondato e lavato e i ravanelli puliti.
  4. Preparate la vinaigrette mettendo in un barattolo la senape, 1 cucchiaino d’olio, sale e il succo di limone. Agitate energicamente e condite l’insalata con l’emulsione preparata.
  5. Disponete garbatamente l’insalata nel piatto e con l’aiuto di un coppapasta rotondo porzionate la tartare.
  6. Guarnite a piacere con fettine di lime e servite.

Ecco il risultato!

Ricetta: Polpettine di tacchino al curry con finocchi alla senape

Ingredienti per 2 persone:

  • 250g di petto di tacchino
  • cipollotto
  • 1 uovo
  • Pangrattato (integrale)
  • 1 bicchiere di latte scremato
  • 1 cucchiaio di formaggio spalmabile light
  • 1 cucchiaio di curry
  • 1 rametto di prezzemolo fresco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Per i finocchi:

  • 2 piccoli finocchi
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 manciata di mandorle a lamelle
  • Sale
  • olio extravergine d’oliva

Download the english version!

Procedimento:

  • Mettete nel mixer il petto di tacchino con il cipollotto e sminuzzate il tutto.
  • Trasferite in un contenitore e aggiungete l’uovo e il sale, mescolate bene. Lasciate riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  • Nel frattempo preparate i finocchi: affettate i finocchi già puliti e metteteli in una ciotola, conditeli con un cucchiaio di senape e 1 cucchiaio di olio e disponeteli in una teglia da forno. Cospargete con sale e mandorle a lamelle e infornate a 200° per circa 15/20 minuti, finchè non saranno teneri e dorati.
  • Prendete la carne, inumiditevi le mani e ricavate delle polpettine grandi come una noce.
  • In una padella scaldate poco olio e cuocete le polpettine girandole da ogni lato. Aggiungete quindi il curry, il formaggio spalmabile e il latte e lasciate cuocere finchè non si sarà creata un’invitante cremina. Regolate di sale.
  • Servite le polpettine con i finocchi al forno e le cospargete con del prezzemolo fresco tritato.

Ecco il risultato!

Ricetta: Filetti di orata in crosta di spezie con verza al forno, olio e limone

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 filetti di orata
  • 1 cucchiaino di mielemiele di acacia
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di semi di senape gialla
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Per la verza:

  • 300g di verza
  • Il succo di 1 limone
  • Sale
  • Pepe
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento:

  1. Preparate la verza tagliandola grossolanamente e sistemandola in una pirofila da forno. Conditela con 1 cucchiaio d’olio, il succo di 1 limone, sale e pepe e infornatela a 200° per circa 15 minuti, finchè non sarà ben appassita e abbrustolita.
  2. Nel frattempo tostate le spezie scaldandole qualche istante in un pentolino.
  3. Preparate la salsa con il miele, il concentrato di pomodoro, la salsa di soia e le spezie polverizzate e tostate.
  4. Spennellate i filetti di orata dal lato senza pelle con il composto preparato.
  5. Cuocete i filetti sulla piastra leggermente unta dalla parte della pelle, girateli e li scottateli velocemente dall’altra parte finchè non si creerà una invitate crosticina, regolate di sale.
  6. Sistemate i filetti in un piatto e finite con un filo d’olio, serviteli con la verza al forno.

Ecco il risultato!

Ricetta: Crepes integrali con pomodorini freschi ed erbe aromatiche

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 uova
  • 250ml circa di acqua gasata
  • 65 gr di farina integrale
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • un pizzico di sale
  • prezzemolo fresco
  • salvia fresca
  • erba cipollina
  • basilico fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ peperoncino fresco
  • olio extravergine di oliva
  • 250 g di pomodorini ciliegia

Download the english version!

Procedimento:

  1. Setacciate la farina in una ciotola. Sbattete leggermente l’uovo e mescolate alla farina e al sale.
  2. Aggiungete l’olio e l’acqua gasata e continuate a mescolare energicamente facendo attenzione a non formare grumi. Fate riposare almeno 30 minuti in frigorifero.
  3. Lavate i pomodorini e li tagliateli a pezzetti con un coltello; metteteli da parte raccogliendo anche il loro succo.
  4. Mondate tutte le erbe e tagliatele finemente sempre a coltello, aggiungetele ai pomodori, mescolate per insaporire il tutto.
  5. Con l’aiuto di un coltello tagliate il peperoncino in tre o quattro pezzi.
  6. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio e il peperoncino. Quando soffriggerà appena, spegnete e lasciate riposare cinque minuti.
  7. Togliete l’aglio e il peperoncino e aggiungete i pomodorini e le erbette. Mescolate il tutto e fate riposare per fare insaporire per bene.
  8. Mentre i pomodori riposano passate alla cottura delle crêpes. In una padella, non troppo grande, spennellate con olio e versate un po’ di composto alla roteando velocemente la padella in modo da allargarlo su tutto il fondo. Quando la crêpe si staccherà facilmente, giratela aiutandomi con una forchetta.  Appena l’altro lato si sarà dorato leggermente la crêpe sarà cotta.
  9. Quando avrete finito di cuocere le crêpes, sgocciolate i pomodorini dall’olio e farcite le crêpes. Servite le crêpes tiepide e guarnitele a piacere con erbe aromatiche.

Ecco il risultato!

Le verdure: indispensabili ad ogni pasto

Le verdure sono alla base di un’alimentazione sana. Sono ricche di principi nutritivi e forniscono un basso apporto calorico (20-30 Kcal circa per 100g). Un regolare consumo di verdura contribuisce alla prevenzione di numerose patologie tra cui le malattie cardiovascolari e il cancro. Si raccomanda, a questo proposito, di consumare verdura ad ogni pasto, preferendo quella cruda che mantiene intatti i nutrienti. Le verdure sono anche ricche di fibra naturale che ha un duplice effetto, quello di regolare alcune funzioni biologiche del nostro organismo, come quella intestinale e quella di facilitare il senso di sazietà aumentando il volume di cibo ingerito e rallentando lo svuotamento dello stomaco.

Una buona abitudine è quella di consumare una porzione di verdura cruda all’inizio del pasto: evita gonfiori addominali e aumenta il senso di sazietà aiutando a tenere sotto controllo il peso corporeo. Le verdure sono inoltre ricche di acqua (95% circa), per questo forniscono una preziosa azione idratante utile soprattutto nei mesi caldi. Sono una vera fonte di vitamine e sali minerali ed è quindi importante consumarle preservandone le qualità. Abbiamo detto di preferire le verdure crude ma vanno molto bene anche le cotture a vapore o quelle rapide ad alta temperatura (verdure grigliate o saltate). Da evitare invece le cotture prolungate o le bolliture che impoveriscono le verdure di nutrienti.

E’ importantissimo scegliere verdure di stagione che oltre ad essere cresciute in modo più naturale sono anche più saporite e meno care. Un occhio va anche alla provenienza degli ortaggi, meglio scegliere prodotti locali e a Km0. Le verdure sono una vera ricchezza in cucina, ci permettono di sperimentare e colorare i nostri piatti con la certezza di nutrirci in modo sano, tuttavia bisogna limitare il consumo di tuberi come patate e carote che hanno un alto indice glicemico e per questo sono da consumare con parsimonia.